Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

L’Ente Villa Carlotta ha da sempre dedicato una grande attenzione al pubblico, dai più piccoli agli studenti, dalle famiglie ai gruppi, secondo una tradizione che risale ai primi proprietari della villa. Dagli anni Trenta del Novecento a oggi quasi dieci milioni di visitatori sono stati in Villa Carlotta, accompagnati e spesso guidati alla scoperta dei tesori artistici e botanici del compendio.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Domenica 24 novembre Villa Carlotta apre in via straordinaria per una visita tematica “Al museo e nel parco in autunno” alle ore 10.15 (ritrovo ore 10.00, costo euro 7,00. Prenotazione dal sito www.villacarlotta.it sezione Biglietti). In questa stagione il giardino e il museo entrano nella fase del riposo. Le cromie calde che ricoprono le chiome di molti alberi rendono unica l’atmosfera sul Lago di Como. E se all’esterno il paesaggio si colora, in museo invece si attuano tutte quelle azioni per proteggere dal freddo le opere più delicate e per capire quali eventuali interventi di restauro necessitino. Piccole operazioni delle quali il visitatore non è a conoscenza o delle quali non vede traccia durante la stagione di apertura.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Sabato 26 ottobre a Villa Carlotta si terranno ultimi due incontri collaterali alla mostra “Splendori del Settecento sul Lago di Como: Villa Carlotta e i marchesi Clerici”, visitabile fino al 3 novembre.
Alle 15.00 si terrà l’evento speciale Les soirées amusantes dedicato alla “danza barocca”, tecnica accademica di balletto che fu codificata dai maestri di danza alla corte di Luigi XIV di Francia tra la fine del Seicento e l’inizio del Settecento, dalla quale è derivata la danza classica. Una serie di danze ricostruite da fonti originali ed eseguite in costume storico, faranno rivivere i fasti e l’atmosfera del Settecento nelle sale di Villa Carlotta.
Alle 16.00 si terrà invece la conferenza L’oratorio di Villa Clerici: le storie di San Francesco Saverio. I tre dipinti barocchi dedicati a S. Francesco Saverio che fin dall’origine appartenevano al patrimonio di Villa Clerici rappresentano la più importante testimonianza superstite sul Lago di Como del gusto e della committenza artistica dei Clerici. Appositamente restaurate in occasione della mostra le opere, conservate fino ad oggi nella Chiesa di San Lorenzo a Tremezzo, trovano nuova collocazione negli spazi di Villa Clerici. Vicende, tecniche esecutive e retroscena del restauro verranno svelati al pubblico in occasione di uno speciale incontro con la restauratrice. Il progetto è stato possibile grazie alla collaborazione con la Diocesi di Como, al contributo di Fondazione Comasca e di privati cittadini.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Variante Tremezzina.
Noi non esultiamo , siamo sempre più preoccupati e tristi per essere stati profeti di disastro. Apprendiamo dalla stampa locale la notizia della pubblicazione dei lotti interessati dal nuovo tracciato della statale. Oltre ai comuni della Tremezzina attraversati dalla variante ci saranno quelli della valle d’Intelvi e di Mandello destinati a ricevere i materiali dello scavo Come dicevamo qualche mese fa questa montagna di materiali la vediamo già sui 12000 autocarri che , per qualche anno, intaseranno la vecchia regina e sulle chiatte (?) diretti alle discariche. Noi non esultiamo , perché questa ultima notizia conferma le nostre peggiori previsioni.Noi consideriamo la variante un opera inutile .
Lo dicevamo 5 anni fa quando la variante era inserita nel decreto “sblocca Italia” ed era il vanto del PD locale.
Lo abbiamo detto anche quando la variante Tremezzina ha trovato i deputati della lega e della destra a farle da guardie del corpo, con il silenzio imbarazzato del M5S.

Feed RSS

Collegati su Twitter o Telegram e seguici

 

    

 

 

©2022 Sito realizzato da ARCI Noerus aps

Search

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.