Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ieri a Fino Mornasco una grande serata di partecipazione attiva dei cittadini, un’assemblea pubblica dove ho avuto l’onore di partecipare ad un confronto di vedute sulle modifiche che subirà la SP27.
Da tale confronto è emerso che i cittadini ritengono un’assurdità proseguire con il traffico veicolare, anche pesante, nel centro città, attraverso modifiche davvero rilevanti alla viabilità.
Questi cittadini non sono stati ascoltati in tutti questi anni e nutrono giustamente una disaffezione verso chi li rappresenta e li ha rappresentati.
Come M5S abbiamo il dovere di dar voce a chi la voce non ce l’ha all’interno delle istituzioni, perché questa disaffezione non sfoci mai in altro, ma diventi una partecipazione attiva alle decisioni per la propria comunità, proprio come ieri sera.
La cosa curiosa è stata la partecipazione di esponenti politici delle amministrazioni precedenti.
Agli occhi dei presenti, gli interventi sono valsi come giustificazioni del loro operato, si è arrivati fino al 1992 (appena 27 anni di rimpalli), nessuno dei presenti che ammettesse, con umiltà, la propria colpa.
Ecco, non c’è da meravigliarsi che, a tali affermazioni, il cittadino si distacchi sempre di più dalle istituzioni.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Tante donne, nuovi racconti, foto inedite per rivivere la storia di Fino Mornasco dal punto di vista femminile. Sull’onda del grande successo del primo libro, l’Amministrazione Comunale, congiuntamente alla Consulta per le Pari Opportuni-tà, dà inizio alla raccolta di materiale per la realizzazione della seconda edizione de “Le Finesi si raccontano”, nell’ambito del pluriennale progetto “8 marzo tutto l’anno”.
Si invitano tutte le donne finesi a partecipare nuovamente a questa iniziativa per la-sciare un’impronta indelebile delle loro vite, dei loro ricordi e delle loro passioni, inviando i loro scritti a tema libero correlati da foto e disegni. Anche questo secon-do volume de “Le Finesi si raccontano” sarà una testimonianza storica del fonda-mentale ruolo svolto dalle nostre donne nello sviluppo armonioso del nostro paese, raggiunto col contributo del loro lavoro e dell’impegno elargito per lo sviluppo, l’eguaglianza, la felicità e il benessere della nostra comunità.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La Giunta Comunale nella seduta del 13.01.2016 ha approvato il verbale di chiusura dell’esercizio 2015. Di seguito breve relazione in merito.

Il pre-consuntivo dell’esercizio 2015 chiude contabilmente con un  avanzo di amministrazione pari a € 2.942.905,57, che non risulta però interamente utilizzabile, in quanto una parte consistente viene accantonata  per crediti di dubbia esigibilità per € 2.045.370,10, tra cui € 1.250.016,96 derivante dall’operazione di concessione di crediti operata nei confronti della Municipale di Fino Mornasco srl. Considerando i vincoli apposti per legge sull’avanzo, la quota disponibile risulta pari a € 476.148,83.

L’avanzo risulta in gran parte formato  dall’avanzo non applicato del 2014, pari a € 2.796.415,56 e per la restante parte deriva dalla gestione  residui per € 53.814,72,  dalla gestione di competenza del 2015 per € 6.440,21 e dalla gestione in conto capitale per €  86.235,08.

Sia la parte corrente sia la parte investimenti del bilancio risultano in equilibrio. Nel 2015 non si è fatto ricorso all’utilizzo di oneri di urbanizzazione per finanziare la parte corrente e non è stato applicato l’avanzo.

Per quanto concerne le politiche fiscali  dell’esercizio 2015 si evidenzia che l’Imposta Municipale è stata fissata al 4 per mille per l’abitazione principale con riferimento alle abitazioni di lusso, essendo le altre fattispecie esonerate, al 7,6 per mille per gli immobili produttivi, e al 9,0 per mille per gli altri immobili diversi dall’abitazione principale.

La TASI è stata fissata al 2,0 per mille per le abitazioni principali e al 1,6 per mille per le altre fattispecie impositive.

Per quanto concerne i trasferimenti, il Fondo di solidarietà spettante al Comune di Fino Mornasco per il 2015 ammonta a € 281.419,83. Il Comune deve provvede ad alimentare detto fondo per € 693.452,01, che sono stati  decurtati dagli incassi IMU di dicembre, con una differenza negativa per il Comune di € 411.032,18.

Feed RSS

Collegati su Twitter o Telegram e seguici

 

    

 

 

©2022 Sito realizzato da ARCI Noerus aps

Search

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.