Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Fondazione Rosa dei Venti onlus, con il patrocinio del Comune di Tavernerio, organizza e invita la cittadinanza domenica 26 maggio 2019, dalle 11.00 alle 17.00 presso la sede di Villa Plinia in via Papa Giovanni XXIII n. 5, frazione di Solzago, Tavernerio in occasione della 2° Festa dei Rododendri e dei Giochi Antichi per una giornata di divertimento ed educazione immersi nel meraviglioso contesto del parco di Villa Plinia.
Alle ore 11.00, in apertura della giornata, interverranno Luca Mingarelli – Presidente della Fondazione Rosa dei Venti onlus- e Federica Trombetta – Vicesindaco di Tavernerio.
L’occasione di Festa quest’anno propone i Giochi Antichi, per adulti e bambini, occasione di divertimento in una dimensione di gioco genuina. I giochi proposti saranno tiro al barattolo, bocce, tiro alla fune, tiro con l'arco e infine pignatta. Gli appuntamenti in programma sono due: alle 11.30 e alle 14.15.
Al fine di celebrare la Biodiversità del contesto naturale nel quale sorge Villa Plinia e godere delle fioriture primaverili, durante la Festa, sarà proposto il Laboratorio educativo-ambientale a tema API con la visita all’apiario guidata da un esperto apicoltore, con la possibilità di una visita didattica all’arnia trasparente e a seguire la smielatura, compatibilmente ai ritmi biologici degli insetti. La durata del laboratorio sarà di circa 30 minuti e verrà proposto a ripetizione dalle 12.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Protagonista la Responsabile della DDA, che ha condotto le inchieste contro la ‘ndrangheta in Lombardia
Il magistrato antimafia Alessandra Dolci sarà la protagonista dell’incontro dal titolo “NO alle mafie, conoscerle per combatterle”, che si terrà il prossimo martedì 19 marzo presso l’Auditorium di Tavernerio. La dottoressa Dolci, che è subentrata alla PM Ilda Boccassini come Responsabile della DDA (Direzione Distrettuale Antimafia) di Milano, ha seguito le principali inchieste contro le mafie in Lombardia. Tra queste il processo “Crimine-Infinito” che ha inferto uno dei più gravi colpi contro la ‘ndrangheta nella nostra Regione.
La serata è organizzata dal Comune di Tavernerio, con il patrocinio di Albese con Cassano, Lipomo e Montorfano, ed è realizzata in collaborazione con la Commissione Biblioteca di Tavernerio e il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”. All’'incontro del 19 marzo è stato invitato anche il Prefetto di Como, dottor Ignazio Coccia.
Modererà l’incontro Roberto Fumagalli, presidente del Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”, associazione che da anni si batte contro la presenza delle mafie sul territorio.
Come detto, l’obiettivo dell’evento è quello di dibattere sulla presenza delle mafie in Lombardia, in particolare in provincia di Como. Ma anche quello di diffondere la cultura della legalità e di coinvolgere i cittadini nella lotta alla criminalità organizzata.  Si ricorda che più volte la dottoressa Dolci si è occupata della presenza delle “locali” della ‘ndrangheta nella nostra provincia e ultimamente è intervenuta anche sui fatti che hanno interessato la città di Cantù, che sono oggetto del processo in corso in queste settimane presso il Tribunale di Como.
L'incontro pubblico “NO alle mafie” è aperto a tutta la cittadinanza e si terrà martedì 19 marzo alle ore 21 presso l’Auditorium di Via Provinciale 45 a Tavernerio.
Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Como, 17 luglio 2015 - Entro ottobre saranno riaperti quattro punti
vendita Mercatone Uno: Tavernerio, Roma, Carrè e Pombia. Ivan Talloru,
Filcams Cgil, commenta positivamente l'incontro avuto al Ministero
dello sviluppo economico: "Da parte nostra abbiamo colto
positivamente i progressi e le prospettive immediate che ci sono
state illustrate, soprattutto abbiamo apprezzato il numero delle
manifestazioni di interesse. Come abbiamo più volte avuto modo di
dire, esse si dovranno poi tradurre in proposte concrete ed
irrevocabili di acquisto e il percorso è ancora lungo. Molte delle
manifestazioni di interesse probabilmente non si tradurranno in
proposte concrete, ma è tuttavia evidente che si potrebbe aprire una
competizione positiva fra gli investitori realmente interessati.
Inoltre non è da sottovalutare l’impatto mediatico immediato che la
notizia può avere anche per la ripresa delle vendite, con il
conseguente raggiungimento dell’equilibrio economico necessario per
investire nei punti vendita e per l’elaborazione di un piano
industriale sostenibile". A fronte dell’avanzamento illustrato, che lascia sperare in una
evoluzione positiva della situazione, "abbiamo - continua Talloru
- dovuto sottolineare nuovamente alcuni problemi urgenti non risolti.

Feed RSS

Collegati su Twitter o Telegram e seguici

 

    

 

 

©2022 Sito realizzato da ARCI Noerus aps

Search

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.