Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Comune di Cernobbio sarà partner di ESTÁ Associazione Economia e Sostenibilità di Milano nella partecipazione al bando promosso da Fondazione Cariplo “Brezza – piste cicloturistiche connesse a VENTO”. Lo ha deciso la Giunta Comunale nell’ultima sua seduta. VENTO è il progetto di ciclovia tra Venezia e Torino, che transita da Milano, promosso dal Politecnico di Milano. Fondazione Cariplo, soprattutto allo scopo di valorizzare il territorio a nord del capoluogo lombardo, ha affiancato la proposta “Dal lago di Como ad EXPO lungo la via dei Pellegrini”: un itinerario che dal sito espositivo di Rho/Pero si dipana fino al confine svizzero usufruendo, nel suo ultimo tratto in territorio italiano, della via ciclopedonale che affinaca il torrente Breggia promossa dai Comuni di Cernobbio, Maslianico e Como. L’idea di Fondazione Cariplo è ora stata integrata con i contenuti di un’analoga proposta formulata da ESTÀ Associazione Economia e Sostenibilità di Milano, che interessa il bacino del fiume Olona, con l’inclusione anche del tratto di ferrovia dismessa Como-Varese (Grandate-Malnate), nell'ambito del bando “Brezza - Piste cicloturistiche connesse a VENTO” cui il Comune di Como ha già dato il suo assenso ora seguito da quello di Cernobbio. «Come giunta comunale abbiamo deciso di aderire a questa proposta che ha lo scopo di attirare nuove forme di turismo nel territorio cernobbiese – rileva l’Assessore al Territorio, Carolina Bianchi -. Un'unica grande ciclovia che si collega all’ambizioso percorso Venezia-Torino con segnaletica, cartelli, percorsi modificati allo scopo di sostenere l'interesse sempre maggiore delle persone all'aria pulita da vivere facendo movimento».

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Da lunedì 15 settembre, e fino al 16 ottobre, per i cittadini che ne avessero la necessità, l’Ufficio Tributi sarà disponibile ad effettuare il calcolo TASI per gli immobili censiti nel Comune di Cernobbio:
ESCLUSIVAMENTE SU APPUNTAMENTO nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì
dalle ore 9.00 alle ore 12.30.
Per fissare l’appuntamento occorre prenotarsi, e poi ricevere relativa conferma:
-       scrivendo all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,
oppure
-       telefonando al n° 031-343241 dalle ore 13.00 alle ore 14.00 (il martedì anche dalle ore 15.30 alle ore 17.30).
Si prega i cittadini interessati di presentarsi muniti dei dati catastali completi relativi agli immobili per i quali si dovrà effettuare il calcolo.

Si ricorda che l’Ufficio Tributi è comunque aperto al pubblico e riceve senza appuntamento, il martedì dalle ore 8.30 alle 11.00 ed il giovedì dalle ore 8.30 alle 11.00 e dalle ore 15.30 alle 17.30.
 ATTENZIONE:
Il Comune di Cernobbio, pur garantendo ai cittadini la massima cura nell’effettuazione del calcolo, NON È RESPONSABILE di eventuali danni derivati da errori. L'utente che si rivolgerà all’Ufficio Tributi comunale per il calcolo di IMU e TASI solleva il Comune di Cernobbio da qualsiasi responsabilità, ed è tenuto a VERIFICARE SEMPRE la correttezza del calcolo prima di procedere al pagamento.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ammonterà a 90 euro mensili la tariffa del servizio aggiuntivo di permanenza all’asilo nido (denominato servizio post-nido e checopre la fascia oraria 16.30 – 18.00) per l’anno scolastico 2014/15 all’Asilo Nido Comunale di Cernobbio. Lo ha deciso la Giunta Comunale nella sua ultima seduta. Sono otto le famiglie che hanno richiesto questo servizio per il prossimo anno scolastico, il cui costo sarà inferiore a quello in vigore per l’anno scolastico 2013/2014 dell’importo di €. 94,00. Della decisione adottata dalla Giunta di Cernobbio verranno informate le famiglie interessate ed anche il Comune di Maslianico col quale è in vigore una convenzione per la gestione del servizio asilo nido valida fino al prossimo 31 luglio 2015.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Lunedì 14 luglio il Consiglio Comunale ha approvato le aliquote delle imposte che concorrono a formare l'Imposta Unica Comunale. Al fine di agevolare i cittadini è stato predisposto un vademecum in distribuzione presso l'URP oppure che può essere scaricato in calce a questo articolo che riporta in modo chiaro non solo le aliquote ma le modalità di pagamento e le scadenze per TARI, IMU e TASI.


IMU
Cos’è: imposta applicata su tutti gli immobili ad esclusione dell’abitazione principale, pertinenza e di quelle assimilate per Legge e per Regolamento.
Sono, invece, soggette ad IMU le abitazioni principali di categoria catastale A/1, A/8, A/9.
Come si calcola: Si parte dalla rendita catastale che va rivalutata del 5% e si moltipla il risultato per il coefficiente che varia in base al tipo di immobile. Su questo valore catastale si applica l’aliquota comunale, con le eventuali detrazioni riportare sul sito comunale dove è possibile anche effettuare il calcolo.
Come si paga: Modello F24.
Scadenze: 2 rate: 16 giugno; 16 dicembre.

Feed RSS

Collegati su Twitter o Telegram e seguici

 

    

 

 

©2022 Sito realizzato da ARCI Noerus aps

Search

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.